Oggi nella rubrica “Materia Prima” andiamo alla scoperta di un prodotto proveniente direttamente dall’Oriente: l’alchechengi.

Utilizzato anche come pianta ornamentale per via del suo involucro (che ricorda vagamente una lanterna cinese), l’alchechengi è un frutto la cui parte commestibile è data dalla bacca interna, dal gusto leggermente aspro.

Di maturazione autunnale, l’alchechengi è conosciuto per le sue numerose proprietà ed è usato anche dalla medicina tradizionale cinese: infatti è conosciuto per stimolare la diuresi ed essere un importante fornitore di Vitamina C che aiuta il sistema immunitario. E’ inoltre un frutto poco calorico, contenendo appena 53 kcal per 100 grammi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *